BRIAN JOHNSON – MALCOLM YOUNG

Il cantante Brian Johnson non ha parlato molto di AC / DC da quando ha lasciato la band l’anno scorso.

Ma ha reso omaggio al chitarrista e co-fondatore della band, Malcolm Young, dopo la sua morte, il 18 novembre, e ora ha aperto a Rolling Stone del suo ex compagno di band.

“Malcolm non ha mai perso un colpo”, ha detto nella sua prima intervista in due anni.

“Ha prestato attenzione a tutto: sul palco stava sempre a guardare, a prendere le cose e assicurarsi che non sarebbe successo di nuovo se non gli piacesse l’aspetto di alcune luci o qualcosa del genere … Malcolm ha dato il rock ‘n’ roll ”

Young morì in seguito a una lunga battaglia con numerose malattie, tra cui demenza, cancro ai polmoni e malattie cardiache. Lo stesso Johnson ha avuto recentemente anche problemi medici, incluso uno che ha coinvolto l’udito che ha contribuito alla sua uscita da AC / DC e ha coinvolto interventi chirurgici. “Devi prenderlo come un uomo, ma quando fa male, sai che è tutto – hai finito, amico”, disse. “Ma Malcolm è andata peggio – un’altra cosa invisibile, io la chiamo la malattia invisibile che nessuno può vedere o toccare”.

Johnson ci ha ricordato le audizioni per AC / DC nel 1980, dopo la morte di Bon Scott, e come Malcolm Young lo faceva sentire come a casa.
“Avevano chiesto ai cantanti di entrare e fare un paio di canzoni”, ha ricordato.

“Il più piccolo della stanza si alzò e si avvicinò a me, tirò fuori una bottiglia di Newcastle Brown Ale, perché è da lì che vengo, e disse:” ” Era Malcolm ”

Non aspettandosi che venisse chiamato per il provino, Johnson fu sorpreso di ricevere una telefonata da Young solo un mese dopo chiedendogli se gli sarebbe piaciuto “venire giù”.

Sconcertato, ha chiese il perché: “Sai, dobbiamo fare un album.” disse.

Ancora non riuscendo a capirlo, Johnson chiese se questo significava che era dentro. “Oh, f — yeah!”

social_youtube social_facebook social_googleplus social_instagram social_email